Serate di-vino

Vivi un’esperienza gusto sensoriale degustando vini di nicchia, raccontati da chi segue l’azienda per passione e lavoro! Il percorso prevede 4 serate organizzate per chi ama il vino e vuole viverlo ascoltando la sua storia.

Il CAFFÉ 56 in Corso Garibaldi a Mantova sarà la nostra location.

Prima cena con degustazione guidata MERCOLEDÍ 14 OTTOBRE ore 20.30.

Percorso tra 4 vini di 4 diverse cantine per scoprire la sorprendente anima bianca di una terra tradizionalmente rossa. Cantine La Valle del Sole,   Aurora, Fiorano e Ps Winery.

Costo della serata solo 20 €. I posti sono limitati.

Se sei curioso e hai voglia di divertirti degustando, ti aspettiamo mercoledì 14/10.

Per chi partecipa alle 4 cene con degustazione di ottobre e novembre, visita gratuita a sorpresa in una cantina nel mese di dicembre!

 

Per informazioni e riservarti un calice di-vino:

Marta

348/3156197

Merlo.marta@icloud.com

By |i WeekEnd di Gaya&Gusto, Prodotti|Comments Off on Serate di-vino

L’evento “Cantine aperte” per tutti gli appassionati

“Cantine Aperte in Vendemmia” sarà il titolo della manifestazione nazionale che domenica 27 settembre il Movimento Turismo del Vino organizzerà in tutta Italia per festegiare il vino nuovo. Siamo alla diciassettesima edizione che , coinvolge gli enoappassionati nel’affascinante rituale della raccolta e della prima lavorazione delle uve. A settembre il profumo delle uve e del mosto accoglie i degustatori nelle cantine del Movimento Turismo del Vino in tutta Italia. È il momento in cui le aziende si animano del lavoro incessante in vigna e della selezione dei grappoli migliori, un periodo suggestivo per visitare i vigneti, partecipare insieme ai vignaioli alla raccolta dell’uva e alle prime fasi di lavorazione. Per accogliere al meglio gli appassionati, le aziende organizzano eventi speciali come mostre d’arte, spettacoli, concerti e molto altro. Trattasi di un evento che, data la specificità di epoche di raccolta diverse fra regioni e regioni, zone e zone, dà modo di organizzare un calendario più lungo per una fruizione turistica che consente, perché no, di andare anche in regioni diverse. Fortunati quelli che avranno la possibilità di esplorare tutte le opportunità create dal Movimento Turismo del Vino della Puglia che quest’anno valorizzerà in modo particolare il Nero di Troia della Daunia ed il negroamaro. La promozione dell’agroalimentare è attività strategica per rilanciare e rafforzare l’immagine dei prodotti, come del vino, rappresentativo delle nostre tradizioni e del territorio. Il settore vitivinicolo rappresenta un’opportunità per l’economia, in termini di indotto economico e occupazione. In questa che si sta rivelando davvero un’ottima vendemmia, i produttori aprono le cantine con l’obiettivo di mostrare a consumatori, appassionati e winelovers che cosa accade all’interno delle aziende agricole, dal vigneto alla vasca di vinificazione, e fare comprendere quanto la cura e la passione siano indispensabili per dare ottimi risultati. Chi vorrà avrà l’opportunità di approfittare della manifestazione pensata per dare particolare eco alla magia di questo rituale che valorizza anche i vitigni autoctoni . Dal Gargano al Piemonte, sarà un brulicare di iniziative volte alla promozione ed alla conoscenza del vini nel momento di questa sua speciale fase di raccolta e produzione (www.movimentoturismovino.it)

Davide Biasco

By |Articoli|Comments Off on L’evento “Cantine aperte” per tutti gli appassionati

Il gusto del bacalà alla vicentina sposa i sapori di tutto il mondo

I Vicentini alcune volte certe manifestazioni le fanno in modo sontuoso. Questo è probabilmente l’appellativo che meglio descrive il sesto gran galà che si è svolto martedi scorso per celebrare la Festa del Bacalà che è iniziata nel centro di Sandrigo in provincia di Vicenza venerdi 18 e proseguirà fino a lunedi 28 settembre (www.baccalaallavicentina.it). Sotto una grande tensostruttura allestita appositamente nella piazza SS.Filippo e Giacomo la Pro Loco di Sandrigo, il Gruppo Ristoratori e la Confraternita del Bacalà alla Vicentina hanno organizzato una cena alla quale, per le 700 persone che hanno partecipato, hanno lavorato 40 cuochi di 27 ristoranti per preparare un menù ispirato ad Expo 2015 e alle cucine del mondo.

1La proposta del menu è stata ricca ed articolata come anche nelle passate edizioni anche se il voler strizzare l’occhiolino alle cucine del mondo ha portato a trascurare in diversi piatti l’ingrediente di riferimento.Il piatto principale, rappresentato da Bacalà alla Vicentina secondo la ricetta tradizionale della Venerabile Confraternita con polenta di Mais Marano è stato impiattato nella sua forma più squisita che ha ben retto la sfida di dover preparare un piatto così delicato per una platea di degustatori così numerosa. Questo ingrediente dalla Norvegia è stato ancora utilizzato per preparare uno dei primi e più precisamente la Crema di zucca, porri e radici di taro con code di Bacalà, peperoncino e soia con grissino al rosmarino.

2Le altre numerose portate hanno invece privilegiato la contaminazione con prodotti esotici, soprattutto aromi e spezie secondo l’ispirazione che viene dall’esposizione internazionale di Milano. In questo modo una spuma leggera di zucchine è stata combinata con curcuma e chips di tapioca fritta, la quinoa dell’Equador con una tartare di verdurine e pollo al curry. Ancora, uno gnocco morbido di fioretta con porcini e finferli è stato sposato con una salsa di pane ed un intingolo di Shitake.

3La chiusura è stata affidata ad una squisita coulis di papaya con sorbetto al lime e menta e poi ad una Crema semifredda al Tea di Ceylon e vaniglia di Bourbon con frutta secca e disidratata su salsa di pesca saturno e menta con meringa al cacao del Brasile sbriciolata.

Lo slogan di questa edizione del gran galà poteva quindi essere: “il bacalà nella sua versione più tradizionale accompagnato da esperienze sensoriali da varie parti mondo”. Le novità di questa edizione della cerimonia non sono però finite qui. Si è infatti stabilito di integrare la tradizione prevedendo l’elezione di una “Sandrina”, la madrina della festa che accompagnerà i nuovi confratelli nella cerimonia di investitura di domenica 27 settembre. La prima edizione del concorso è stata vinta dalla bella diciassettenne Lucia Guerra. E’ quindi avvenuta la nomina di Confratelli Onorari della Venerabile Confraternita del Bacalà di due famosi sportivi di qualche tempo fa: Sara Simeoni, veronese primatista mondiale e medaglia d’oro alle olimpiadi nel salto in alto e Francesco Moser, trentino, il ciclista italiano con il maggior numero di successi all’attivo. Con tale investitura i due neo ambasciatori avranno compito di promuovere il celebre piatto nel mondo nell’ambito delle loro normali attività. La festa è iniziata quindi con molte aspettative. Fino a lunedì 28 saranno attivi gli stand gastronomici nei quali si potrà gustare il classico Bacalà alla Vicentina con polenta oppure piatti a base di Bacalà, come i Bigoli al Torcio di Limena con il Bacalà, gli Gnocchi di Posina al Bacalà ed il Risotto al Bacalà. Novità di quest’anno la degustazione di crostini con il baccalà mantecato, fish and chips per i più piccoli e la disponibilità di piatti gluten free. Ulteriori dettagli e notizie storiche sul sito.

Davide Biasco

By |Articoli|Comments Off on Il gusto del bacalà alla vicentina sposa i sapori di tutto il mondo

Mai provato con gli insetti? Ecco l’ultimissima tendenza

Ancora insetti nel menu. E stavolta è il Belgio che, nell’ambito di EXPO MILANO 2015, presenta GLI INSETTI da mangiare come opportunità alimentari dai molteplici vantaggi. Per essere maggiormente credibili i sostenitori di questa linea di pensiero hanno offerto alla degustazione, sempre all’esposizione di Milano, una crema spalmabile e una pasta integrale contenenti percentuali di larve di “Tenebrium Molitor”, noto come verme della farina. La crema, nelle due varianti al pomodoro e alle carote e cumino è andata a condire, insieme a morbido formaggio di capra, delle bruschette mentre la pasta, composta al 10% di farina di Tenebrium, è stata servita a crudo con pomodori, pinoli e olio extravergine di oliva umbro. Non ci è dato sapere quale sia stato il livello di gradimento da parte del panel di degustatori coinvolti, ma l’aspetto importante è che è stato spiegato come gli insetti possano essere una delle soluzioni per combattere diverse problematiche legate alla malnutrizione. Gli insetti, infatti, è stato dichiarato che forniscono proteine di alta qualità, ricchi di fibre e micronutrienti. I vantaggi non si limiterebbero alla salute, ma presenterebbero anche benefici per l’ambiente, come una minore emissione di gas serra e un minor utilizzo di acqua nell’allevamento. Questa è stata la proposta belga ed ora si attende che nei prossimi giorni l’Efsa, l’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare, pubblichi la sua opinione in merito al consumo di insetti a scopi alimentari. Resta l’incertezza sulla risposta che si raccoglierà da parte dei consumatori occidentali di fronte a questa proposta. Diffidenze, convinzioni, paure e preconcetti non saranno facili da abbattere e gli esperti del marketing avranno probabilmente un bel da fare per essere persuasivi e convincenti. Magare se il sapore sarà gradevole ed il potere nutrizionale dimostrato probabilmente assisteremo ad una esplosione di nuovi piatti con i nuovi ingredienti o derivati dagli stessi.

Davide Biasco

By |Articoli, Sponsor|Comments Off on Mai provato con gli insetti? Ecco l’ultimissima tendenza

Festival triveneto del baccalà

Prende il via la sesta edizione del Festival Triveneto del Baccalà – Trofeo Tagliapietra e l’emozione è palpabile! Quest’anno, parteciperanno 31 ristoranti dislocati in 11 province del Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia, tutti pronti a sfidarsi a suon di ricette innovative e originali, ovviamente a base di baccalà. Gli Chef si metteranno alla prova, in diverse tappe dal 14 settembre al 2 dicembre 2015, giorno della finalissima, per aggiudicarsi il titolo di miglior ricetta della manifestazione. Allo chef vincitore sarà consegnato il Trofeo Tagliapietra da custodire per un anno e verrà regalato un viaggio per due persone, sponsorizzato dalla Tagliapietra e Figli Srl, alle isole Lofoten (Norvegia), patria dello stoccafisso. Ma non solo! Questa edizione sarà ricchissima di novità! Da un nuovo percorso degustativo dedicato ai più giovani, a una nuova location per la serata della finalissima, fino a una nuova collaborazione con una prestigiosa casa vinicola. Insomma, tanto entusiasmo alla vigilia della nuova edizione. Continuate a seguirci per scoprire i nomi dei ristoranti partecipanti al Festival Triveneto del Baccalà e le importanti novità di questa sesta edizione!

tutti i dettagli su www.festivaldelbaccala.it

By |Articoli, Eventi|Comments Off on Festival triveneto del baccalà

Maeli Chef Cup a Villa dei Vescovi

Sabato 17 ottobre Maeli Chef Cup in collaborazione con Villa dei Vescovi – Bene del FAI a Luvigliano di Torreglia (PD) – dalle ore 11 alle ore 16 presenta una degustazione d’eccezione: 15 chef veneti si sfideranno nella stimolante creazione di un appetizer che si abbini al Moscato Fior D’Arancio di Maeli spumante dolce.
Maeli è la splendida realtà incastonata nei Colli Euganei e guidata da Elisa Dilavanzo, che ha trovato nuova energia dal sostegno di Gianluca e Desiderio Bisol, i quali stanno incoraggiando la ricerca di nuove espressioni di un vitigno che ha molto da rivelare.
A giudicare i migliori abbinamenti sarà una giuria composta da noti giornalisti e opinion leader di settore che, a fine evento, consegneranno il premio agli chef vincitori.
Durante la giornata aperta al pubblico, tra le attività previste, gli ospiti avranno la possibilità di visitare la villa e di prendere parte ad un pic-nic nel vigneto del Fior D’Arancio dove saranno degustati gli altri vini della collezione Maeli, come il Bianco Infinito, il Rosso Infinito e il D+, eccellenti espressioni del territorio di origine vulcanica dei Colli Euganei.
Villa dei Vescovi è uno dei 30 beni del FAI – Fondo Ambiente Italiano regolarmente aperti al pubblico. Una villa d’ozio dell’antichità trapiantata nel Veneto degli inizi del Cinquecento, nata per il soggiorno estivo dei vescovi padovani, opera sublime di celebri architetti tra cui Giulio Romano, decorata dal pittore fiammingo Lambert Sustris. Un sofisticato esperimento della cultura umanistica in cui architettura e natura si fondono negli spazi delle logge e delle terrazze per realizzare il benessere dell’uomo.
Partecipazione all’evento Maeli Chef Cup: 18 € a persona, 28 € due persone, 38 € famiglie (due persone e due bambini fino ai 14 anni).
Per chi volesse visitare solo Villa dei Vescovi: 8,5 € Intero, 3 € Ridotto (ragazzi dai 4 ai 14 anni), 5 € Studenti universitari fino a 26 anni, 20 € Famiglia
(2 adulti e due bambini fino ai 14 anni), ingresso gratuito Iscritti FAI e residenti Comune di Torreglia.

Per info: www.maeliwine.itwww.villadeivescovi.it

By |Prodotti|Comments Off on Maeli Chef Cup a Villa dei Vescovi

Giornata del Sommelier 2015

Domenica 27 Settembre, dalle 10:00 alle 17:00

Evento dedicato ai professionisti del settore e a tutti gli appassionati del “Mondo di Bacco”. Degustazione guidata con le Aziende ‘’scelte per noi ‘’ da Slow Wine. Incontro con I produttori del territorio, oltre 100 vini in assaggio, e non solo… birre e distillati.

Filanda Motta – Mogliano Veneto TV, Via Chiesa di Campocroce 4. Info e Prenotazioni.: 348.26 38 757

By |Eventi|Comments Off on Giornata del Sommelier 2015

6° Gran Galà del Bacalà alla Vicentina

Ieri sera nella tensostruttura in piazza SS.Filippo e Giacomo a Sandrigo si è svolto il 6° Gran Galà del Bacalà alla Vicentina. Alla serata organizzata dalla Pro Loco di Sandrigo, dal Gruppo Ristoratori e dalla Confraternita del Bacalà alla Vicentina hanno partecipato 700 persone. 40 cuochi di 27 ristoranti hanno preparato un menù ispirato a Expo e alle cucine del mondo. La sala è stata gestita da 20 sommelier AIS e 30 camerieri.
Durante la serata è stata eletta la Sandrina che sarà la madrina della festa e colei che accompagnerà i nuovi confratelli nella cerimonia di investitura di domenica 27 settembre. La prima edizione del concorso è stata vinta da Lucia Guerra, 17 anni di Sandrigo, studentessa all’istituto tecnico commerciale Einaudi di Bassano.
Sara Simeoni, veronese primatista mondiale e medaglia d’oro alle olimpiadi nel salto in alto e Francesco Moser, trentino, il ciclista italiano con il maggior numero di successi all’attivo, sono stati nominati Confratelli Onorari della Venerabile Confraternita del Bacalà. Il loro compito sarà quello di promuovere il celebre piatto nel mondo.
Da venerdì 18 a lunedì 28 settembre torna nelle piazze di Sandrigo la Festa del Bacalà alla Vicentina. Due fine settimana dedicati al tradizionale piatto, di cui si prepareranno almeno 80 quintali per 40.000 persone attese.
Domenica 20, in collaborazione con Ais Veneto, a Villa Sesso Schiavo è prevista la prima edizione di Bacco e Baccalà: un banco d’assaggio con più di 100 etichette abbinate al Bacalà alla Vicentina. Completamente rinnovata anche la cerimonia di investitura dei nuovi Cavalieri del Bacalà di domenica 27 settembre, quando sarà rappresentata per la prima volta la pièce Il signore del Baccalà su testo originale di Stefano Karadjov, tratto da “Alla larga da Venezia” di Franco Giliberto e Giuliano Piovan. È prevista anche la presenza del ministro norvegese della PescaElisabeth Aspaker.
Come accade ogni due anni, l’edizione 2015 sarà accompagnata dalle Giornate Italo-Norvegesi, momento durante il quale una delegazione dell’isola di Røst, nell’arcipelago delle isole Lofoten, verrà a fare visita ai gemelli di Sandrigo. Pescatori e commercianti di stoccafisso, ma anche semplici abitanti dell’isola dove si pesca il merluzzo più pregiato, verranno a conoscere come il pesce dei loro mari diventa il piatto portabandiera di un’intera provincia.
Da venerdì 18 a domenica 20 e poi da giovedì 24 a lunedì 28 saranno attivi gli stand gastronomici nei quali si potrà gustare il classico Bacalà alla Vicentina con polenta oppure piatti a base di Bacalà, come i Bigoli al Torcio di Limena con il Bacalà, gli Gnocchi di Posina al Bacalà ed il Risotto al Bacalà. Novità di quest’anno la degustazione di crostini con il baccalà mantecato, fish and chips per i più piccoli e la disponibilità di piatti gluten free.

By |Articoli|Comments Off on 6° Gran Galà del Bacalà alla Vicentina

A Sandrigo grande festa per il bacalà

Da venerdì 18 a lunedì 28 settembre torna nelle piazze di Sandrigo la Festa del Bacalà alla Vicentina. Due fine settimana dedicati al tradizionale piatto, di cui si prepareranno almeno 80 quintali per 40.000 persone attese.
Molte le novità di questa edizione: si comincia con l’elezione della Sandrina, la madrina ufficiale della Festa, che verrà nominata per la prima volta durante il Gran Galà del Bacalà di martedì 15 settembre. Domenica 20, in collaborazione con Ais Veneto, a Villa Sesso Schiavo è prevista la prima edizione di Bacco e Baccalà: un banco d’assaggio con più di 100 etichette abbinate al Bacalà alla Vicentina. Completamente rinnovata anche la cerimonia di investitura dei nuovi Cavalieri del Bacalà di domenica 27 settembre, quando sarà rappresentata per la prima volta la pièceIl signore del Baccalà su testo originale di Stefano Karadjov, tratto da “Alla larga da Venezia” di Franco Giliberto e Giuliano Piovan. È prevista anche la presenza del ministro norvegese della Pesca Elisabeth Aspaker.
Come accade ogni due anni, l’edizione 2015 sarà accompagnata dalle Giornate Italo-Norvegesi, momento durante il quale una delegazione dell’isola di Røst, nell’arcipelago delle isole Lofoten, verrà a fare visita ai gemelli di Sandrigo. Pescatori e commercianti di stoccafisso, ma anche semplici abitanti dell’isola dove si pesca il merluzzo più pregiato, verranno a conoscere come il pesce dei loro mari diventa il piatto portabandiera di un’intera provincia.
Da venerdì 18 a domenica 20 e poi da giovedì 24 a lunedì 28 saranno attivi gli stand gastronomici nei quali si potrà gustare il classico Bacalà alla Vicentina con polenta oppure piatti a base di Bacalà, come i Bigoli al Torcio di Limena con il Bacalà, gli Gnocchi di Posina al Bacalà ed il Risotto al Bacalà. Novità di quest’anno la degustazione di crostini con il baccalà mantecato, fish and chips per i più piccoli e la disponibilità di piatti gluten free.
Info: www.baccalaallavicentina.it

By |i WeekEnd di Gaya&Gusto|Comments Off on A Sandrigo grande festa per il bacalà

“il gioco del piacere” nella Riviera del Brenta

Nel panorama generale delle iniziative che hanno l’obiettivo di far conoscere i prodotti del territorio e di valorizzarne le qualità merita una citazione particolare l’evento intitolato “il gioco del piacere” che la condotta Riviera del Brenta di Slow Food ha organizzato per il prossimo 25 settembre. Presso la trattoria “il Sogno” di Mirano, in provincia di Venezia, è stata infatti organizzata una tenzone, aperta a chiunque si voglia cimentare volta ad incoronare uno tra quattro oli selezionati per la degustazione. Si tratta per la precisione di quattro oli extravergine di oliva di provenienza Veneta e Trentina (ipotizziamo Gardesana)  che saranno presentati per una degustazione alla cieca per vedersi attribuire dei punteggi per poi procedere alla sommatoria dei risultati e definire quindi una graduatoria e svelare le denominazioni dei quattro partecipanti. L’iniziativa è aperta al pubblico (www.slowfoodveneto.it per i dettagli) e rappresenterà sicuramente una gara appassionante condita di tanta curiosità, attenzione, partecipazione e suspense per l’attribuzione del premio finale. Tutta l’iniziativa è collegata alla presentazione della guida Slow Food agli oli extravergini del 2015 e la stessa sarà consegnata ad ogni partecipante. Anche l’aspetto degustativo della serata, che prevede unacena nel quale sarà fatto un abbinamento piatti ed oli non sarà di minore interesse vista la ricca proposta del menu. L’iniziativa è pregevole e degna di attenzione non solo per l’originalità della formula e della proposta di degustazione che offre, ma per l’indubbia promozione che ne scaturisce implicitamente per la valorizzazione dell’olio veneto e trentino che vengono così scoperti o comunque valorizzati nelle loro peculiarità. Si pensi ad una tenzone di questo tipo che possa avere per protagonisti i tipi di riso, i tipi di insalata, o i diversi tipi di tortelli di zucca. Per alimenti più nobili, come per esempio il baccalà, queste competizioni non mancano, come il 6° GRAN GALÀ DEL BACALÀ ALLA VICENTINA organizzato il prossimo martedì 15 settembre 2015 a Sandrigo in provincia di Vicenza dalla Pro loco, dal Gruppo Ristoratori e dalla Confraternita del Bacalà alla Vicentina, ma è per i prodotti minori che queste iniziative meriterebbero una specifica attenzione.

Davide Biasco

By |Articoli|Comments Off on “il gioco del piacere” nella Riviera del Brenta