In un momento in cui l’attenzione agli alimenti, alla loro origine ed alle loro proprietà nutrizionali è così alta può essere interessante un approfondimento sul valore, a volte non adeguatamente evidenziato, dei centrifugati di frutta a verdura. Premettiamo che il punto di forza di questo tipo di alimenti è quello di permettere di assumere in modo piacevole verdura e frutta contemporaneamente anche se privata della parte fibrosa. Una centrifuga di frutta e verdura infatti permette di mixare verdure con tutte le loro proprietà e vitamine con la piacevolezza della frutta di stagione con in risultato che,  se abilmente calibrato, risulta un vero godimento per il palato. Ultimamente per la produzione di questi cocktail, a fianco delle tradizionali centrifughe, sono sempre più diffusi gli estrattori. Il funzionamento della prima macchina è quello legato ad una spremitura dei vegetali prodotta dal loro contatto con una specie di grattugia piatta rotante ad alta velocità. Si produce sostanzialmente un succo con piccole particelle vegetali in sospensione. E questo è quello a cui siamo stati finora abituati. Esistono però poi gli estrattori di succo a freddo che operano ad una velocità minore rispetto alle normali centrifughe. Più che una grattugia ad alta velocità gli estrattori  sono costituiti sostanzialmente da una sorta di spremitore-masticatore delle fibre vegetali. I loro sostenitori li preferiscono sostenendo che questi apparecchi riescono a rompere maggiormente le fibre di frutta e verdura aumentando il rendimento del 30% rispetto alle centrifughe tradizionali, producendo quindi una maggiore quantità di succo che contiene più vitamine, minerali, enzimi e fibre rispetto ai succhi centrifugati. Inoltre riducono i fenomeni ossidativi perché non lavorano a temperature elevate . Il succo spremuto a freddo contiene più enzimi e sostanze nutritive rispetto ai succhi centrifugati, ed è possibile impiegare verdure a foglia o agrumi altrimenti difficili da trattare con le tradizionali centrifughe. Aspetto non secondario è che il processo di pulizia della macchina al termine di ciascun utilizzo risulta più agevole con la tecnologia ad estrazione. Tutto questo per rivalorizzare le bevande ottenute con centrifughe o estrattori. Si provi a consumare una centrifuga verde, prodotta rigorosamente da verdure verdi e frutta verde, con tutte le proprietà alcaline, subito prima di un pasto così da misurarne il potere saziante ed altamente dietetico. Aumenterà il senso di sazietà ed i processi digestivi saranno ampiamente facilitati. Nuova vita ai centrifugati o agli estratti a freddo!

Davide Biasco