Tra le speciali ed interessanti presentazioni del meritevole TED x Rovigo che si è tenuto la scorsa settimana, è stato particolarmente interessante, nei temi di questa rubrica, il progetto che è stato fecondato da Gianni Gaggiani nella struttura di “H farm” di Treviso  ed ha dato il via ad una startup  dal titolo “Grow the Planet”. Con questa ha creato un vero e proprio social network come facebook, Tweeter o Linkedin con l’intenzione di rivolgersi a chi ama il cibo buono e sano, a chi ha l’orto o a chi semplicemente vuole imparare, in modo semplice e divertente, come coltivare un po’ di quel che mangia. Il portale mette a disposizione dei kit per coltivare sia una pianta in un vaso che un orto vero e proprio. Oltre a mettere a disposizione i semi, usando l’approccio social, offre la possibilità di gestire un vero e proprio diario della coltivazione permettendo di ricevere indicazioni, raccomandazioni, suggerimenti e tecniche per portare avanti la coltivazione fino alla raccolta. E l’approccio è rigorosamente scientifico e, se avviato, necessità del giusto grado di applicazione. Grow the Planet segue passo per passo e giorno per giorno le coltivazioni dell’iscritto, dalla semina alla raccolta, ricordandogli puntualmente le attività da fare: innaffiare, togliere le erbacce, fino a raccogliere. Le istruzioni sono anche completate da video per adattarsi al nuovo modo di comunicare, per adeguarsi alle nuove modalità di istruzione con una modalità “simil Youtube”. Si usa anche la geo-localizzalizzazione dell’orto in modo  da ricevere consigli e compiti particolarmente contestuali alla zona della coltivazione, ed avere indicazioni sugli ortaggi di stagione e su cosa si può seminare o trapiantare ogni giorno dell’anno.  La consociazione degli ortaggi, è una tecnica che viene illustrata e suggerita per permette di associare più piante nello stesso spazio di coltivazione in modo da ottenere risultati migliori in modo naturale. Pensato per le aziende ha invece trovato successo nel semplice cittadino che, partendo da una cassettina sul balcone ed un orto, anche di quelli comunali, ha trovato utile, interessante e stimolante “giocare” al contadino per produrre e consumare i propri prodotto. Iniziativa encomiabile a cui auguriamo tutto il successo che merita: www.growtheplanet.com/it

Davide Biasco