Nel panorama generale delle iniziative che hanno l’obiettivo di far conoscere i prodotti del territorio e di valorizzarne le qualità merita una citazione particolare l’evento intitolato “il gioco del piacere” che la condotta Riviera del Brenta di Slow Food ha organizzato per il prossimo 25 settembre. Presso la trattoria “il Sogno” di Mirano, in provincia di Venezia, è stata infatti organizzata una tenzone, aperta a chiunque si voglia cimentare volta ad incoronare uno tra quattro oli selezionati per la degustazione. Si tratta per la precisione di quattro oli extravergine di oliva di provenienza Veneta e Trentina (ipotizziamo Gardesana)  che saranno presentati per una degustazione alla cieca per vedersi attribuire dei punteggi per poi procedere alla sommatoria dei risultati e definire quindi una graduatoria e svelare le denominazioni dei quattro partecipanti. L’iniziativa è aperta al pubblico (www.slowfoodveneto.it per i dettagli) e rappresenterà sicuramente una gara appassionante condita di tanta curiosità, attenzione, partecipazione e suspense per l’attribuzione del premio finale. Tutta l’iniziativa è collegata alla presentazione della guida Slow Food agli oli extravergini del 2015 e la stessa sarà consegnata ad ogni partecipante. Anche l’aspetto degustativo della serata, che prevede unacena nel quale sarà fatto un abbinamento piatti ed oli non sarà di minore interesse vista la ricca proposta del menu. L’iniziativa è pregevole e degna di attenzione non solo per l’originalità della formula e della proposta di degustazione che offre, ma per l’indubbia promozione che ne scaturisce implicitamente per la valorizzazione dell’olio veneto e trentino che vengono così scoperti o comunque valorizzati nelle loro peculiarità. Si pensi ad una tenzone di questo tipo che possa avere per protagonisti i tipi di riso, i tipi di insalata, o i diversi tipi di tortelli di zucca. Per alimenti più nobili, come per esempio il baccalà, queste competizioni non mancano, come il 6° GRAN GALÀ DEL BACALÀ ALLA VICENTINA organizzato il prossimo martedì 15 settembre 2015 a Sandrigo in provincia di Vicenza dalla Pro loco, dal Gruppo Ristoratori e dalla Confraternita del Bacalà alla Vicentina, ma è per i prodotti minori che queste iniziative meriterebbero una specifica attenzione.

Davide Biasco